[Notizie dal Comune di Palermo] Festa della Liberazione. Orlando: "Carta costituzionale trova piena applicazione a Palermo"

Ufficio Stampa Comune di Palermo ufficiostampa a comune.palermo.it
Mar 25 Apr 2017 16:34:21 CEST


Si è svolta questa mattina a Palermo la tradizionale Festa della
Liberazione. La cerimonia più importante, dove era presente il sindaco
Leoluca Orlando, insieme agli assessori comunali, si è svolta al
Giardino Inglese, con la deposizione delle corone dell'Associazione
nazionale partigiani d'Italia e delle autorità alla lapide dei caduti
della Resistenza di Cefalonia e al cippo di Pompeo Colajanni.
Presenti, tra gli altri, il prefetto ed il questore di Palermo.
Antonella De Miro e Renato Cortese, oltre alle autorità civili e
militari, i rappresentanti dell'Anpi e il partigiano Giuseppe
Benincasa.

"La nostra Carta costituzionale – ha commentato il sindaco Orlando nel
corso del suo intervento - oggi trova a Palermo una propria
applicazione, perché la nostra città cerca di essere la capitale dei
diritti di tutti e di ciascuno riconoscendo ogni essere umano come
tale. Essere città dell'accoglienza, accogliere i migranti, serve non
soltanto a rispettare e a ricordare i diritti dei migranti, ma anche i
diritti di tutti noi. La sfida che ci aspetta è dimostrare come sia
possibile vivere quotidianamente un cammino di liberazione per il
quale tanti hanno dato la vita, in anni ormai lontani, ma con
un'esperienza quanto mai attuale".

Al termine, un corteo si è snodato da via Libertà a piazza Verdi,
dove, sulla scalinata del Teatro Massimo si è esibita la Corale “San
Sebastiano” della polizia municipale. Il corteo si è poi spostato a
Palazzo delle Aquile, dove è stata deposta una corona alla lapide,
collocata nel 2015, e dedicata alla Resistenza.


Fabio Citrano
Ufficio Comunicazione Istituzionale
Comune di Palermo


Maggiori informazioni sulla lista Comune