[Notizie dal Comune di Palermo] Studente marocchino espulso. Lo Cascio "Provvedimento che rischia di aggravare la situazione"

Ufficio Stampa Comune di Palermo ufficiostampa a comune.palermo.it
Ven 14 Apr 2017 17:25:06 CEST


"Condanniamo con forza la scelta del governo di espellere un giovane
marocchino, affetto da patologia psichiatrica, e chiediamo che
continui ad essergli garantito il diritto alla salute".
Lo afferma Francesco Lo Cascio, portavoce della Consulta per la pace,
i diritti umani e il disarmo del Comune di Palermo commentando il
trasferimento in un Cie di un ragazzo, originario del Marocco, che
qualche giorno fa aveva dato segni di squilibrio nella mensa
universitaria generando allarme, subito rientrato, fra gli studenti.

"Stiamo parlando di una persona - prosegue Lo Cascio - che è affetta
da patologia psichiatrica.
Proprio per questo condivido l'appello e i timori che in queste ore
sono stati diffusi perché l'espulsione, paradossalmente, non farebbe
altro che aggravare le condizioni di questo giovane, rischiando per
altro di avvicinarlo realmente a potenziali gruppi terroristici che
potrebbero sfruttarne la patologia e la vulnerabilità."

------------

Fabio Citrano
Ufficio Comunicazione Istituzionale
Comune di Palermo


Maggiori informazioni sulla lista Comune