[Comune di Palermo] Tavola rotonda "Nuovi scenari e modelli economici per il Mediterraneo e per l'Europa". Orlando: "Bisogna recuperare l'economia dei diritti"

Comune di Palermo - Ufficio Informazione Istituzionale comune a news.comune.palermo.it
Lun 22 Giu 2015 19:11:36 CEST


"L'Unione europea sembra oggi aver perso la sua missione e le sue ragioni
fondative e sembra essere subordinata al dio moneta, con la conseguenza che
la politica ormai è condizionata dai contabili. È stato cancellato,
infatti, il modello europeo dei diritti umani e ha trionfato l'Europa delle
banche. Non è solo grave e pericoloso che la Grecia possa uscire dall'Ue,
ma è altrettanto grave e allarmante che l'Europa abbandoni le ragioni
stesse che hanno portato alla sua fondazione. Io credo che sia ora di dire
basta alla finanziarizzazione della vita stessa, intesa come modello
imperante, e alla mortificazione dei diritti, in nome del dio moneta che
porta agli egoismi e all'indifferenza verso le stragi dei migranti, che io
considero un vero è proprio genocidio dei nostri tempi. Per questo noi
abbiamo approvato la Carta di Palermo, che prevede l'abolizione del
permesso di soggiorno, perché non vogliamo essere considerati complici di
queste morti di innocenti. È necessario sottrarsi a queste logiche
contabili e recuperare la dimensione di nuovi modelli di sviluppo
economico, attraverso scelte che valgano ad esaltare il momento della
produzione e delle identità culturali ed economiche dei territori. In
questo quadro, i comuni siciliani sono impegnati a fare rete e sistema e a
collegarsi con attività economiche produttive, a partire
dall'agroalimentare di qualità e dal turismo. È in questo ambito, infine,
che si possono creare le condizioni per l'eventuale sperimentazione di
monete di baratto che, in attesa che cambino le logiche finanziarie
dell'Europa, possano contribuire a mitigare dal basso gli effetti della
finanziarizzazione dell'economia. In sostanza, bisogna recuperare
l'economia dei diritti, il rapporto del cittadino con il proprio
territorio, che gli Stati moderni hanno lasciato esclusivamente nelle mani
dei sindaci, che ci mettono la faccia e la fascia e che, spesso, sono
lasciati soli ad affrontare le emergenze economiche, visti gli ingenti
tagli ai Comuni".

È quanto ha affermato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, intervenendo
alla tavola rotonda sul tema "Nuovi scenari e modelli economici per il
Mediterraneo e per l'Europa", organizzata da Movimento 139 ed Economia
funzionale, che si è svolta presso l'aula magna della Scuola delle Scienze
giuridiche ed economico-sociali di Palermo, e che è stata moderata dal
consigliere comunale Federica Aluzzo. Fra i relatori il deputato del Pd,
Stefano Fassina, il presidente del Centro studi monetari, Nino Galloni, il
giurista Gaetano Armao, l'economista Massimo Costa e Rosanna Maniscalco, di
Economia funzionale.


-- 
Antonella Di Maggio
Comunicazione Istituzionale
Comune di Palermo
338.6540599
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: <http://news.comune.palermo.it/pipermail/comune/attachments/20150622/13356a8a/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista Comune